In che modo il colore influisce sulla riciclabilità del PET

Hai notato che sugli scaffali dei negozi c’è la tendenza a esporre più bottiglie in PET trasparente o di colore chiaro, piuttosto che bottiglie colorate? C’è un buon motivo per farlo. La trasparenza e il colore influiscono sulla riciclabilità della plastica PET.

Il polietilene tereftalato (PET) è un tipo di plastica trasparente e riciclabile. Nel packaging, alcuni contenitori sono trasparenti mentre altri presentano l’aggiunta di pigmenti per la colorazione. Quando le bottiglie in PET sono ridotte in frantumi nel riciclo meccanico, i pigmenti non vengono rimossi dalla plastica, pertanto qualsiasi colore aggiunto resta lì dov’è.

Il PET trasparente, non pigmentato, è il più semplice e conveniente da riciclare. Il PET trasparente azzurrino viene spesso aggiunto ai flussi di riciclo di materiale trasparente o verde con scarsi effetti negativi. In realtà, può anche compensare l’ingiallimento che si può verificare nel materiale riciclato. Il verde chiaro trasparente è diffuso sul mercato e rappresenta circa il 30% delle balle di PET riciclato.

Le bottiglie colorate non trasparenti e le bottiglie bianche non trasparenti hanno un valore di mercato limitato. Esse possono contenere pigmenti suscettibili di indurre una contaminazione nel riciclo o di creare colorazioni non desiderate quando si miscelano con PET trasparente o colorato.

Fonte: www.plasticsrecycling.org